Due ruote di piacere

In Val D’Ega con i colori dell’autunno, in Sicilia a Villa Neri un itinerario in bici con vista sull’Etna, tutto da gustare pedalando il percorso nel parco di Fanes e Puez-Odle

di Maria Pinacci

 

In Val d’Ega in bici a settembre

Fino all’inizio di novembre, tra Catinaccio e Latemar, gli amanti della mountain bike potranno avventurarsi in tour di ogni genere, attraverso prati e boschi da una valle all’altra, godendo di panorami spettacolari sulle Dolomiti (www.valdega.com).

A disposizione ci sono i Bikehotel, gestiti da biker appassionati, in grado di suggerire itinerari più o meno adatti ai clienti. I km 600 dedicati ai ciclisti si dipanano tra le località di Nova Ponente, Monte San Pietro, Obereggen, Ega, Carezza e CollePietra, tra boschi, pascoli soleggiati per tutti i gusti e livelli.

Tra i servizi più importanti, i sei noleggi mountain bike e e-bike, bike taxi e trasporto bici con gli impianti di risalita, fanno della Val d’Ega il paradiso del ciclista a tutti i livelli. Per chi si vuole allenare, non mancano i Bike Park e i Bike Trail con sentieri velocissimi e impegnativi. Provare per credere!!

 

Pedalando intorno al vulcano

Sport e relax : una proposta di Hotel Villa Neri

Il bello della vacanza è alternare riposo e sport. L’Hotel di charme Villa Neri a Randazzo, appena fuori Catania, organizza bike tour e pic nic sull’Etna con vista sul lago Gurrida, un’oasi di pace, sul versante nord ovest dell’Etna. Il lago, creato da uno sbarramento dovuto a una colata lavica avvenuta nel 1535, si trova a sud di Randazzo. Partendo in mountain bike da Hotel Villa Neri Resort&Spa, si percorrono circa 25 km lungo una stupenda strada panoramica per giungere in questo piccolo paradiso, pieno di sentieri da scoprire a piedi e in bicicletta, una meraviglia naturalistica tra il Parco dell’Etna e il Parco dei Nebrodi. Villa Neri prepara per gli sportivi un raffinato pranzo al sacco, allestendo un pic-nic en plein air da gustare ammirando il vulcano.

Un soggiorno di tre notti è proposto a partire da 600 euro per due persone con prima colazione, mentre il prezzo del tour è di 60 euro a testa, compreso il noleggio della bici (www.hotelvillaneri.it)

 

Vivere le Dolomiti in autunno

Nessun altro periodo dell’anno permette di vivere una natura così magica con i colori pastello dell’inizio autunno. I mesi di settembre con i loro colori, incredibilmente intensi e nitidi, rappresentano il momento ideale per vivere i due magnifici parchi protetti dall’Unesco, Fanes-Braies e Puez-Odle. Ci si può cimentare a piedi, oppure in mountain bike e –bike, affittabili in diverse località, come il Piz-la Ila a 2000 metri.

Il 22 settembre, in occasione dell’e-bike ways,verranno fornite cartine con i percorsi diversi secondo le capacità dei partecipanti, mentre presso i rifugi di Tablà, Pralongià, Las Vegas, Piz Arlara e Saraghes si potranno gustare le specialità locali, adatte agli sportivi. Il prezzo dell’iscrizione all’e-bike ways, presso l’impianto del Piz La Ila, è di 25 euro con bici a noleggio (www.altabadia.org)

 

 

 

Download PDF