Curiosità dal mondo

In viaggio tra set cinematografici e nuovi sentieri escursionistici, tra i murales della street art di Aruba e le acque azzurre di Anguilla per emozionarsi

di Franca Celestini

 

Bettoja hotels: dormire sul set & visitare gli studi di Cinecittà

Per i cinefili di tutto il mondo, nel cuore di Roma, la collezione Bettoja Hotels è il set naturale da cui partire alla scoperta delle scene cult e della storia del cinema italiano, all’interno degli Studi di Cinecittà!

Gli ospiti dell’Hotel Mediterraneo, uno dei migliori esempi di Art Déco a Roma, con un gioco di contrasti tra materiali caldi e freddi, mosaici, legni pregiati, intarsi, boiserie, stucchi, e del Massimo D’Azeglio possono dormire sul set di alcuni dei film più amati, girati all’interno degli hotel, e visitare la Fabbrica dei Sogni tanto cara a Federico Fellini.

Non servono scenografie e allestimenti, l’Hotel Mediterraneo e l’Hotel Massimo D’Azeglio sono stati scelti ripetutamente come set cinematografici e ambientazioni naturali di numerosi film di successo. Dalla serie Tv dedicata a Paul Getty, “Trust”, a “The Young Pope”, da “Ocean Eleven” a “The American”, da “In arte Nino” a “Te lo leggo negli Occhi”, da “Suburra” a “Tiberio Mitri, il campione e la miss”, i registi di tutto il mondo hanno ritrovato all’interno dei Bettoja Hotels la location perfetta per le pellicole più amate.

Gli ospiti poi avranno la possibilità di visitare Cinecittà si Mostra, l’iniziativa culturale che svela al pubblico il grande patrimonio storico e architettonico degli studi di Via Tuscolana 1055, attraverso il tour dei grandi set all’aperto del cinema internazionale e la visita guidata delle esposizioni permanenti sulla storia degli studi e del cinema italiano ospitate all’interno degli edifici storici.

www.bettojahotels.com

 

Nuovi sentieri escursionistici sul Monte Generoso.

E’ stato appena inaugurato il primo tracciato alpino presente nel Sottoceneri nel Mendrisiotto svizzero. Un sentiero che propone di raggiungere la vetta del Monte Generoso attraversando una delle zone più selvagge ed impervie di questa montagna, ricca di contrasti, che è da sempre un grande attrattore turistico.

Una proposta che è stata realizzata grazie all’impegno della SAT di Mendrisio, che ha proposto e gestito il ripristino e la messa in sicurezza di un percorso storico, ritenuto di particolare valore escursionistico. Dopo quasi due anni di lavoro il nuovo tracciato alpino che collega Rovio con la Vetta del Monte Generoso, costituisce oggi una nuova attrazione turistica per la regione. I panorami godibili percorrendo questo tracciato sono tra i più affascinanti e risalendo tra pinnacoli slanciati e torrioni si può anche ammirare l’interessante conformazione stratificata denominata “cammello”.

L’itinerario è stato ideato durante il periodo bellico da un certo Gianola, che svolgeva servizio come guardia di confine ed è stato utilizzato negli anni per diversi servizi, che comprendevano anche i trasporti di ghiaccio e carbone. Il sentiero si snoda su 1’200 metri di dislivello, in soli 4.5 km di estensione.

La prima parte, fino alla baita del Perostabbio è un sentiero di tipo bianco-rosso, quindi adatta a qualsiasi escursionista allenato al dislivello e con un paio di scarponi adatti. Dal Perostabbio invece il sentiero diventa di difficoltà T5, con diversi passaggi attrezzati ed esposti e quindi, per affrontarlo sono indispensabili un passo sicuro e scarponi da montagna di buona qualità.

Per il grande pubblico, per le famiglie e per coloro che amano camminare su sentieri di più facile percorrenza la vetta del Monte Generoso resta raggiungibile percorrendo l’apprezzatissimo sentiero che parte dalla Bellavista, sistemato e in parte ricostruito nel 2016, ed inaugurato poco prima dell’apertura del Fiore di Pietra.

https://www.mendrisiottoturismo.ch/

 

I Caraibi che non ti aspetti: la street art di Aruba

Aruba è conosciuta in tutto il mondo per il suo mare azzurro intenso e per le sue spiagge color avorio. Ma è uscendo dai sentieri più battuti che si ha la possibilità di scoprire i lati più nascosti e unici dell’Isola.

E così che, raggiungendo San Nicolas, la seconda cittadina di Aruba per dimensioni situata a Sud dell’Isola, si scoprirà che Aruba ospita dei coloratissimi murales, realizzati da artisti di tutto il mondo e talenti locali che, durante l’Aruba Art Fair, si esibiscono di fronte al pubblico rendendo i muri, gli edifici e le strade di San Nicolas ancora più belli.

Con più di 20.000 visitatori, 8 progetti artistici e 33 murales realizzati nel corso delle prime due edizioni, l’evento si è contraddistinto come punto di riferimento del panorama artistico dei Caraibi, in particolare per quanto riguarda la street art.

Queste straordinarie opere rimangono poi a San Nicolas, che non a caso viene chiamata la città dove sorge il sole: lontana dai Resort e dalle spiagge più conosciute di Aruba, San Nicolas non deluderà i turisti alla ricerca del vero fascino caraibico e di un’esperienza artistica diversa dal solito.

www.arubaartfair.com –  www.aruba.com

 

Riapre il CuisinArt Golf Resort & Spa di Anguilla

Uno dei resort più conosciuti dei Caraibi, il CuisinArt Golf Resort & Spa, che fa parte dei Resorts & Residences di CuisinArt, riaprirà il primo novembre 2018, completamente restaurato, con l’aggiunta di nuovi aggiornamenti nel design, interni trasformati, ampliamento del golf e della spa e nuovi ristoranti. Sin dalla sua apertura nel 1999, il CuisinArt Golf Resort & Spa è stato considerato uno dei migliori hotel di Anguilla e dei Caraibi. La struttura offre una miscela unica di eleganza rilassata e servizio a cinque stelle, con architettura mediterranea immediatamente riconoscibile, diversi programmi culinari e golf e spa di alto livello. Suite e ville affacciate su giardini lussureggianti e sulle acque turchesi della Rendezvous Bay.

Il resort è ora pronto a segnare il suo trionfale ritorno dopo l’uragano Irma completamente rinnovato. L’architettura bianca e immediatamente riconoscibile del resort, ispirata all’isola greca di Mykonos, crea un contrasto visivamente sorprendente davanti alle scintillanti acque turchesi del Mar dei Caraibi sotto un cielo blu brillante. I gioielli del resort includono il campo da golf a 18 buche progettato da Greg Norman, la Spa da CuisinArt, 5 ristoranti di classe mondiale e la prima fattoria idroponica all’interno del resort.

CuisinArt Golf Resort & Spa è membro dei Leading Hotels of the World.

www.cuisinartresort.comwww.anguillacaraibi.com

 

 

 

 

Download PDF