Andar per vini

Progetto allettante del Custoza Sp Albino Piona; fare rete è il concetto moderno di The Wine Net; festa a Naturno per le Giornate del Riesling

di Claudia Farina

 

Custoza SP Doc di Albino Piona

Sorprende questo Custoza: ha il talento della Riserva e l’orgoglio di mostrare un affinamento importante.

E’ figlio di uve autoctone come la Garganega al 40%, Trebbiano 10%, Tai 20%, Cortese 20% e altre (alcol 12.5%), cresciute su suoli morenici. Notevole l’effetto tridimensionale agli occhi, al naso, alla bocca del Custoza SP 2013 Doc Albino Piona, un “affare di famiglia”, la famiglia di Albino Piona vignaiola dal 1893, rappresentata sul campo, in cantina e nello show room di Palazzina di Prabiano (Villafranca di Vr) da Alessandro, Massimo, Silvio e Monica, l’artista del team, autrice di alcune originali etichette.

Tra i più apprezzati nell’evento Women&Wine organizzato da Onav, con dieci produttrici a presentare altrettanti vini, cattura lo sguardo – questo bianco – con un giallo paglierino brillante a riflessi verdognoli; al naso, un intenso bouquet floreale che col tempo odora di spezie in cui spicca lo zafferano. La bocca gusta il secco, il sapido e il giusto corpo in un mix persistente di armoniosa piacevolezza.

Vino da tutto pasto, ottimo con antipasti, primi di pasta, carni bianche e pesce, è un “progetto” che arricchisce la ricerca enologica di territorio.

www.albinopiona.it

 

 

The wine net

Rete della cooperazione vitivinicola, The wine net riunisce sei realtà produttive di cinque regioni italiane, secondo un progetto incardinato sulla qualificazione dei prodotti e sulla massima trasparenza nella comunicazione. Nata nel 2017, include 4.092 ettari vitati e 27 milioni di bottiglie prodotte. Ecco i soggetti: Cantina Valpolicella Negrar

(Veneto), Cantina  Produttori  di  Valdobbiadene  -  Val D’Oca (Veneto), Cantina Pertinace (Piemonte), Cantina Cooperativa Vignaioli del Morellino di Scansano (Toscana), CVA Canicattì (Sicilia), Cantina Frentana (Abruzzo). Si tratta di cooperative di primo grado, operatori della cosiddetta filiera corta, gestori dal vitigno alla bottiglia e questo è un messaggio forte e moderno. Visto che nel vasto mondo della produzione  vinicola qualsiasi  azienda,  per quanto  grande,  diventa  piccola, presentarsi uniti  significa  avere  più attenzione da parte di consumatori e player internazionali. Il prossimo impegno è in programma per lunedì 19 novembre, presso la Cantina Valpolicella Negrar (Verona): sarà una giornata ricca di degustazioni e talk show per presentare la storia e l’identità produttiva delle sei cooperative italiane che hanno dato vita a The Wine Net, la prima rete italiana dell’eccellenza della cooperazione vitivinicola.

www.thewinenet.com

 

 

Le Giornate del Riesling

Dal 20 ottobre cinque settimane dedicate al Riesling a Naturno (Bolzano), tra degustazioni ed escursioni enologiche, accompagnate da specialità culinarie altoatesine. Fino al 25 novembre le giornate del Riesling offriranno degustazioni di produttori nazionali e internazionali, visite alle migliori cantine locali, cene di gala, con menu proposti da chef internazionali. La città di Naturno ospiterà anche il 13° Concorso Nazionale del Riesling, nel quale una giuria di qualificati degustatori italiani e stranieri analizzerà la tipicità e qualità dei vini in gara, provenienti da tutta Italia. Infine, il 25 novembre, la Tenuta Weingut Aldinger (Baden-Württemberg, Germania) sarà partner ufficiale delle Giornate del Riesling per la degustazione verticale di quest’anno. Immancabile il connubio vino e musica: a fare da cornice durante queste giornate saranno i concerti di musica dal vivo con il progetto “Wine & Music”.

www.rieslingtage.com

 

 

Download PDF