Fotografia e dintorni

Specchio si, specchio no.

 

Al variegato mondo delle macchine fotografiche digitali si è aggiunto un nuovo soggetto: le fotocamere mirrorless.

Queste camere hanno mosso l’acqua, sia per i consumatori, che devono considerare una nuova alternativa, sia per i produttori, che devono aggiornarsi, producendo la propria gamma di mirrorless per soddisfare una richiesta crescente da parte del mercato. Esteticamente, le mirrorless hanno l’aspetto di una fotocamera compatta, più grande del normale, a cui è possibile cambiare obiettivo. Le ridotte dimensioni delle mirrorless, rispetto alle reflex, sono dovute all’assenza dello specchio interno, con tutta la meccanica ed il prisma ottico associati, che permettono la visione reale dell’immagine che attraversa le lenti dell’obbiettivo.

Nelle mirrorless, l’immagine che attraversa le lenti, viene riprodotta su un piccolo monitor all’interno dell’oculare. L’assenza del sistema meccanico/ottico tradizionale ha reso possibile ridurre le dimensioni del corpo macchina.

Possiamo considerare le mirrorless come un segmento commerciale tra le fotocamere compatte e le reflex.

In questo mese vi presentiamo due novità. Sono appena uscite le nuovissime Nikon Z6 e Z7, le mirrorless a pieno formato presentate dall’azienda giapponese a fine agosto. La casa nipponica ci tiene a precisare che: “la lettera “Z” rappresenta il ponte verso un nuovo capitolo della storia della fotografia”.

Il nuovo sistema Z-Mount, che comprende le due fotocamere e alcuni obiettivi, è stato realizzato per ottenere un livello di prestazioni ottiche mai raggiunto prima. Il cuore del sistema Z-Mount è il nuovo innesto dall’ampio diametro che amplifica le caratteristiche dei nuovi obiettivi così come le opportunità creative. Il sistema Z-Mount offrirà una varietà di ottiche ad alte prestazioni, compreso l’obiettivo più luminoso nella storia di Nikon, con un diaframma pari a f/0.95. Inoltre, il nuovo adattatore baionetta consentirà la compatibilità con gli obiettivi NIKKOR F-Mount, offrendo ai fotografi una vasta scelta di soluzioni ottiche.

Le mirrorless Nikon Z 7 e Z 6 si caratterizzano per un nuovo sensore CMOS in formato FX Nikon a pieno formato retroilluminato, con AF a rilevazione di fase sul piano focale integrato e un processore di elaborazione dell’immagine di ultima generazione, l’EXPEED 6.

La Z7 presenta 45,7 megapixel effettivi e supporta una gamma ISO pari a 64–25.600. In combinazione con gli obiettivi NIKKOR Z, la fotocamera raggiunge un incredibile livello di nitidezza e dettaglio, fino ai bordi dell’immagine.

La Z6 è una versatile fotocamera in formato FX da 24,5 megapixel effettivi con una gamma ISO pari a 100–51.200. Grazie alle prestazioni eccezionali anche a sensibilità ISO elevate ed alla possibilità di registrare filmati 4K UHD a pieno formato alla massima risoluzione, la Nikon Z 6 è pronta a soddisfare una ampia varietà di esigenze, come le riprese in ambienti scarsamente illuminati o le registrazioni video professionali.

Caratteristiche principali di Z 7 e Z 6

1. Sensore CMOS in formato FX Nikon retroilluminato con AF a rilevazione di fase sul piano focale integrato

2. Sistema AF ibrido con punti AF che coprono il 90% circa dell’area immagine

3. Nuovo processore di elaborazione delle immagini EXPEED 6 per immagini dettagliate e brillanti e nuove funzioni che liberano ed esaltano la creatività dei fotografi. Inoltre, è stata aggiunta un’opzione di nitidezza “Mid-range” ai parametri di Picture Control. Questa opzione, insieme agli esistenti parametri di nitidezza e chiarezza, estende il potenziale di controllo

del micro-contrasto, sia delle immagini sia dei filmati. Le fotocamere offrono anche 20 opzioni di Creative Picture Control, per agevolare l’espressione creativa. Il livello dell’effetto si regola da 0 a 100.

4. Un mirino elettronico che utilizza le migliori tecnologie ottiche e di elaborazione dell’immagine di Nikon, per una visione chiara e naturale

5. Un design ergonomico esclusivo di Nikon per un funzionamento intuitivo

6. Le funzioni avanzate di ripresa video, come N-Log da 10 bit, offrono un intervallo d’azione ampio e dinamico ed un timecode conforme alle esigenze professionali

7. Il primo sistema di riduzione vibrazioni integrato di Nikon con efficacia di circa 5 stop

8. Altre caratteristiche

Un monitor inclinabile LCD touch screen da circa 8,0 cm e 2.100k punti

La modalità “fotografia silenziosa” elimina movimenti e disturbi causati dallo scatto dell’otturatore. Una nuova funzione di stacking (sovrapposizione delle immagini) consente all’utente di correggere le impostazioni dopo la ripresa eseguita con cambio di messa a fuoco. Grazie alla tecnologia “focus peaking” la fotocamera produce un’immagine monocromatica che simula la profondità di campo dopo aver sovrapposto le messe a fuoco di tutte le immagini con un software di editing*

Ripresa continua ad alta velocità (estesa) da 3 a 9 fps (Z 7) e a 12 fps (Z 6) ca. per catturare i movimenti rapidi

•  Un esteso intervallo di misurazione esposimetrica in ambienti con scarsa illuminazione consente di riprendere facilmente scene dal tramonto al cielo stellato, grazie alla funzione di esposizione automatica

Wi-Fi® integrato per una connessione diretta al dispositivo smart tramite SnapBridge

• Il Wi-Fi® integrato consente il trasferimento di immagini e filmati al computer

I prezzi indicativi al pubblico saranno i seguenti:

Z6 solo corpo: 2.359 Euro; in kit con lo zoom NIKKOR Z 24-70mm f/4 S: 2.979 Euro

Z7 solo corpo: 3.799 Euro; in kit con lo zoom NIKKOR Z 24-70mm f/4 S: 4.399 Euro

Sito: www.nikon.it

 

a cura di Marco Asprea

 

 

Download PDF