Scoprire l’Umbria in apecalessino, la Sardegna a cavallo e godersi la Calabria con un tour stile dolce vita, in vespa

Corre a ritmo slow l’apecalessino de Il Castellaro Country House lungo le stradine secondarie che attraversano il Cuore verde d’Italia, l’Umbria, con il suo fascino autentico e i luoghi ricchi di intensità. Sfreccia, si arrampica, per poi sostare dinanzi a panorami mozzafiato: l’apecalessino dell’hotel ha un conducente e può ospitare al massimo tre persone. I percorsi sono innumerevoli: l’hotel sorge alle porte di Perugia, in una posizione strategicamente favorevole alle escursioni country style ma anche alla visita dei vicini centri di Assisi, Gubbio, Spoleto, Corciano, Torgiano, Deruta… L’esperienza può essere abbinata a un picnic en plein air o a una sosta in un agriturismo con cucina tipica umbra

Sospeso tra le colline umbre e immerso in un parco secolare, il Castellaro Country House è uno scrigno di rara e appagante atmosfera di relax. La country house si trova al centro di una tenuta di 90 ettari, tra ulivi e alberi secolari, dominata da una dimora settecentesca e provvista di 7 camere in villa e 9 appartamenti curati e luminosi. Tutti gli appartamenti hanno ingressi indipendenti e sono circondati dalla tranquillità dei giardini, in perfetta armonia con la bellezza dell’ambiente circostante. Il Ristorante Il Castellaro propone la generosità degli elementi tipici del territorio attraverso piatti gustosi e antichi, realizzati con una particolare attenzione agli ingredienti, molti dei quali autoprodotti e provenienti dall’azienda agricola www.lovelyhotels.it

 

 

Natura incontaminata e luoghi arcaici, senza tempo. Piaceri e sensazioni forti, percorsi a cavallo. Un pezzo di Sardegna orientale, nell’Ogliastra, baciato dal sole, felice sintesi di acqua, salsedine e altopiani. Bastioni e falesie, intervallati da calette: sulla costa si trovano alcune tra le più belle spiagge del Mediterraneo, Cala Goloritzè con il suo arco di roccia e la sua Guglia, dichiarata monumento naturale, Ispuligidenie, conosciuta anche come Cala Mariolu, ultimo luogo di avvistamento della Foca Monaca, Cala Luna, Cala Sisine e Cala Biriala. L’entroterra è invece caratterizzato da aspre gole carsiche che solcano i suoi altipiani fino al mare. Nel cuore del territorio si trova l’Altopiano basaltico di Golgo con la voragine più profonda d’Europa a campata unica, Su Sterru, la caratteristica Chiesetta campestre di S. Pietro, l’imponente Faccia litica e i numerosi nuraghi. Notevole anche la fauna selvatica.

Situato tra le montagne e il mare intenso, il Lanthia Resort si mimetizza nei colori della macchia mediterranea e delle rocce maestose, in un mondo totalmente incontaminato dove la natura è ancora forte sull’uomo. L’uso di materiali provenienti dall’Isola, come il granito a vista presente nelle facciate, si fonde con la modernità degli accessori e lo stile ricercato delle ceramiche personalizzate, i lini finemente ricamati, il rovere dei pavimenti. L’Hotel dispone di 28 camere in cui architettura e arredo sposano la modernità, ma raccontano anche la tradizione e la storia dell’isola. Le lampade in ceramica e i tessuti reinterpretati impreziosiscono e allo stesso tempo regalano familiarità e comfort agli ambienti. ll ristorante promette un viaggio multisensoriale culinario attraverso piatti tipici sardi e una selezionata carta dei vini. L’ampio parco che circonda il Lanthia rigenera la vista, oltre che l’olfatto. I colori ed i profumi della natura si mescolano con l’atmosfera marina e generano una sensazione di piacere unico, da provare. La piscina esterna a sfioro, circondata dal verde e la spiaggia riservata e attrezzata di tutti i comfort, offrono momenti di relax assoluto, sotto il bel sole della Sardegna. Il Lanth’Art è uno spazio prezioso e dedicato al benessere intellettuale degli ospiti e racchiude una ricca libreria di testi multilingua rinnovata periodicamente. Vengono organizzati incontri e dibattiti con scrittori, presentazioni di mostre d’arte, manifestazioni di musica e cinema www.lovelyhotels.it

 

 

Il mare cristallino che lambisce le spiagge di sabbia dorata, la brezza nei capelli, una Vespa vintage è il mezzo migliore per apprezzare quest’angolo di Calabria, in una formula diversa. La partenza è dall’Hotel con direzione insediamento rupestre degli Sbariati  (le  Grotte  di  Zungri) dove si può visitare il museo e osservare le grotte in cui l’uomo ha vissuto, per più di mille anni, in completa armonia con la natura. Dopo aver visitato le grotte si procede alla volta di Pizzo Calabro con visita alla chiesetta di Piedigrotta: un’autentica opera d’arte scavata nel tufo, eretta, come dice la leggenda, in segno di ringraziamento da alcuni marinai salvatisi da una violenta tempesta. Sempre a Pizzo la tappa successiva è senza dubbio il Castello Aragonese di Gioacchino Murat, ove il re di Napoli e maresciallo dell’Impero di Napoleone trascorse gli ultimi giorni della sua prigionia prima di essere fucilato. Prima di rientrare, si fa tappa obbligatoria in uno dei tanti bistrot per assaggiare il famosissimo tartufo. Lentamente si rientra nella splendida Tropea per affacciarsi sulla terrazza dell’hotel e assistere ai tanti cangianti tramonti sullo Stromboli, accompagnati dagli aperitivi del Barman Mattia.

L’Hotel Rocca della Sena è un’esclusiva terrazza affacciata sul mare, eletta l’anno scorso da Trivago “il miglior hotel sul mare di Calabria”. La sua posizione domina la bellissima rupe di Tropea che scende a picco sulla spiaggia. Il suo nome deriva da una placida insenatura naturale chiamata appunto “la Sena”, in ricordo di un’antica torre di guardia usata secoli fa per avvistare l’arrivo dei Saraceni. Al piano terra si trova un’accogliente sala lettura e una cantina di vini calabresi. La terrazza giardino nasconde tesori preziosi come una Jacuzzi e un ampio solarium da cui ammirare la suggestiva vista delle isole Eolie che si fa più frizzante all’ora dell’aperitivo. L’ intimità è al sicuro protetta dalle calde pareti di pietra di camere arredate in stile etnico. C’è anche una graziosa area benessere, attrezzata di sauna finlandese e mini palestra, che si nasconde dietro la terrazza-giardino. E ogni sera, al ristorante terrazzato, il servizio instant cooking propone tipici piatti calabresi www.hotelroccadellasena.it

 

 

Download PDF