Curiosità dal mondo

Dai fiori primaverili del Canton Ticino alle vie avventurose del South Australia nel Northern Territory, dal fascino di Leopoli agli sfondi di Philadelphia

di Franca Celestini

 

Le escursioni primaverili più belle in Canton Ticino

La fragranza delle mimose, il gioco di colori di camelie, magnolie, azalee, peonie e rododendri, i giardini di palme ben curati e una vista spettacolare sui laghi di Locarno e di Lugano dal blu intenso: ecco cosa attende gli amanti della natura durante un’escursione primaverile in Ticino. Nel Cantone più a sud della Svizzera la primavera inizia prima rispetto al resto del Paese.

San Salvatore – Morcote tra natura e cultura

Un classico per eccellenza è il tour che dalla vetta del San Salvatore scende attraverso castagneti, superando il pittoresco villaggio di Carona, fino al lago e a Morcote, eletto nel 2016 il più bel villaggio della Svizzera.

Da Lugano-Paradiso la funicolare trasporta comodamente i visitatori fino alla vetta a 912 metri d’altitudine. Dal tetto della chiesa e dalla terrazza panoramica si gode di una grandiosa vista a 360° prima di proseguire lungo agevoli sentieri attraverso il bosco fino al pittoresco villaggio di Carona. Qui è d’obbligo una tappa al giardino botanico Parco San Grato, sulla cui superficie di 62 000 metri quadri si estende la più ampia e variegata collezione di azalee, rododendri, conifere e aghifoglie del Ticino. Proseguendo attraverso il castagneto e dopo centinaia di scalini si discende infine sulle rive del lago nel suggestivo villaggio di Morcote. Un’atmosfera del tutto particolare si respira nel Parco Scherrer, realizzato dal commerciante di tessili Arturo Scherrer negli anni 1930: non solo architettura e opere d’arte ispirate a culture lontane, ma anche camelie, glicini, oleandri, cedri, cipressi, canfori, magnolie, azalee e altre piante della vegetazione subtropicale. Da Morcote si può ritornare alla località di partenza a Lugano in battello o in autobus. Lunghezza: 9,81 km, durata: 3,5 ore, livello di difficoltà: medio

www.switzerland.com

 

In Ucraina: Leopoli, una delle più belle città d’Europa.

La piccola Parigi ucraina è una meta tutta da scoprire. Leopoli, o Lviv in ucraino, è l’ultima perla sconosciuta d’Europa, nota anche come la piccola Parigi dell’Est. La città, fondata nel 1256, è un vero museo a cielo aperto che ha saputo salvaguardare e mantenere intatta la sua architettura e il suo antico fascino. A Leopoli si vive un’atmosfera rilassata e passeggiare per il centro storico vi porterà indietro nel tempo.

Impreziosita da magnifici monumenti architettonici, numerose chiese, antiche piazze e ben sessanta musei, Leopoli è una meta turistica estremamente attraente, il cui centro storico è stato nominato patrimonio mondiale dell’Unesco, e dal 2009 la città è stata proclamata capitale culturale dell’Ucraina. La Ploshcha Rynok, l’antica piazza del mercato, è ancora oggi il cuore pulsante della città. Numerosi edifici in stile Belle Époque splendono in tutto il centro storico, primo fra tutti il Teatro dell’Opera, un vero gioiello architettonico in stile neo-rinascimentale. Il punto più alto della città è l’Alto Castello (Vysokyi Zamok) da dove è possibile godere una straordinaria e pittoresca vista del centro storico.

La città, oltre per le sue straordinarie bellezze architettoniche, è famosa anche per le sue prelibatezze culinarie, qui infatti si può assaggiare un caffè dal singolare aroma e sapore. Tanto importante che ogni anno si celebra a Leopoli il festival del caffè, unico nel suo genere. Passeggiando per le romantiche vie della città ecco numerose pasticcerie, di veri artigiani e professionisti del cioccolato.

http://lviv.travel/en/

 

Philadelphia : lo sfondo perfetto

Un selfie a Philadelphia. Ecco una guida ai luoghi ideali per una foto di successo. Cerchi lo sfondo giusto per il tuo scatto? Che sia una foto per il tuo articolo o un semplice selfie “acchiappa-like”, ecco alcuni spunti perfetti firmati Philadelphia:

Independence Hall: Il luogo dove è stata scritta la Dichiarazione di Indipendenza e la Costituzione degli Stati Uniti e lo sfondo del discorso di Papa Francesco nel 2015.

Rittenhouse Square: storica piazza alla moda di Philadelphia piena di artisti, giocatori di scacchi, musicisti, famiglie, ecc. Qui furono girate molte scene di “Una poltrona per due”.

Swann Memorial Fountain at Logan Circle: espone tre sculture principali scolpite da Alexander Stirling Calder, rivolte verso il City Hall da una parte e verso il Philadelphia Museum of Art dall’altra. Si trova sulla famosa Benjamin Franklin Parkway.

LOVE statue in LOVE Park & Locust Walk: la famosa scultura LOVE di Robert Indiana ritorna al LOVE Park nel febbraio 2018 dopo una ristrutturazione di un anno. Ce n’è anche un’altra su Locust Walk, nel campus della University of Pennsylvania.

www.discoverPHL.it

 

In viaggio lungo l’Explorers Way da Darwin ad Adelaide

South Australia, Northern Territory e Singapore Airlines lanciano insieme a Lonely Planet Italia il concorso Vinci L’Australia.

Fino al prossimo 15 aprile sarà possibile aggiudicarsi il viaggio dei sogni lungo l’Explorers Way, la strada che taglia l’Australia da nord a sud per oltre 3.000 chilometri dalla capitale del Northern Territory, Darwin, a quella del South Australia, Adelaide. Visitando il sito del concorso sarà possibile costruire un itinerario personale, attraverso un percorso di domande legate al viaggio che serviranno a definire per singolo utente il proprio specifico profilo di viaggiatore. Tutti gli utenti registrati che avranno risposto alle domande proposte accederanno all’estrazione finale di aprile dove saranno messi in palio volo e soggiorno per due persone.

Il fortunato vincitore potrà ripercorrere le tappe della Explorers Way raggiungendo in tutta comodità con Singapore Airlines Darwin, la città australiana più vicina all’Europa, che dista solo 4 ore di volo da Singapore.

Da Darwin si parte  per un viaggio on the road facendo tappa in alcuni dei luoghi più iconici: il Kakadu National Park, uno scrigno verde con eccezionali panorami naturali e opere d’arte rupestre aborigena, il Yellow Water billabong luogo perfetto per gli amanti di birdwatching, il Nitmiluk National Park con le Katherine Gorge gole scavate dal fiume Katherine, Tennant Creek con i suoi misteriosi Devils Marble imponenti rocce di granito, e infine Alice Springs, la città dell’Outback dove visitare le tante gallerie d’arte aborigena e il Royal Flying Doctor Museum, il museo dei “dottori volanti”.

Il South Australia è uno dei due grandi protagonisti del percorso illustrato che attraversa i luoghi iconici dello Stato come la Barossa Valley, valle dei vini per eccellenza, l’aspro paesaggio montuoso dei Flinders Ranges, l’anfiteatro naturale dei monti di Wilpena Pound e la magica realtà parallela di Coober Pedy, capitale dell’opale dove la vita quotidiana si svolge nel sottosuolo per proteggersi dalle temperature esterne altissime.

http://it.southaustralia.com –  http://northernterritory.com/it-it

 

 

Download PDF