Andar per vini

Torna Vinitaly sempre più grande, con eventi internazionali e novità per il business e i wine lover; serate all’ombra del castello di Melegnano per i vini naturali milanesi; il Franciacorta in festa per il Giro d’Italia e il festival dell’estate

di Claudia Farina

 

Vinitaly 2018

È un Vinitaly in crescita per numero di espositori, visitatori internazionali e contatti b2b. Il salone internazionale dei vini e dei distillati, il più grande al mondo in termini di superficie espositiva e di operatori esteri, si terrà a Verona dal 15 al 18 aprile; una rassegna unica nel suo genere, con il contemporaneo svolgimento di Sol&Agrifood ed Enolitech e la separazione tra il Vinitaly business nel quartiere fieristico e Vinitaly and the City dedicato ai wine lover in città e provincia. Oltre la collaudata formula del Taste&Buy che Vinitaly organizza per far incontrare aziende e consorzi con le delegazioni di buyer, quest’anno si punta a valorizzare il ruolo della community globale del vino, creata attraverso l’attività estera di Vinitaly e della Vinitaly International Academy. Per favorire contatti e occasioni di business, è nata VINITALY DIRECTORY – Official catalogue & business guide, innovativo portale che in lingua inglese, cinese e italiana sostituisce il tradizionale catalogo online e permette di cercare in anticipo aziende e vini per zona di produzione, fascia di prezzo, bottiglie prodotte, mercati di riferimento e molto altro ancora. 5StarWines – The book e il Concorso Internazionale Packaging tiene connessi i produttori con i trader e i mercati di tutto il mondo.

Come tradizione, il giorno prima dell’inaugurazione del salone internazionale si svolgono il grand tasting Opera Wine (www.operawine.com) e, in serata, la cena di Gala.Tra le novità di Vinitaly 2018, c’è l’ampliamento del salone dedicato agli espositori esteri, in aumento del 25%, che da quest’anno si chiama International_Wine Hall e registra varie new entry. Nel padiglione 8 si rinnovano e crescono il salone dei vini naturali ViViT – Vigne Vignaioli Terroir, realizzato da Vinitaly in collaborazione con l’Associazione Vi.Te, e la collettiva Fivi – Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti.

Per i vini certificati biologici si arricchisce l’Enoteca di Vinitalybio, che propone tutte le etichette presenti in fiera all’interno degli stand delle cantine. Se il business è in fiera, per i wine lover dal 13 al 16 aprile c’è il fuori salone Vinitaly and  the  City,  nelle  piazze  del  centro  storico  di  Verona, dedicata, ognuna, ad  una  regione italiana.  Il programma prevede degustazioni wine&food presso gli stand, incontri culturali e spettacoli musicali (www.vinitalyandthecity.com).

La manifestazione si svolge anche nella provincia veronese a Bardolino sul lago di Garda, a Valeggio sul Mincio e a Soave, splendido borgo medievale, con identico format della città.

www.vinitaly.com –  www.solagrifood.comwww.enolitech.it

 

 

Degustazioni vini naturali

Osteria del Portone ed Enò, la cantina del ristorante che si affaccia sul castello di Melegnano (Mi), sono le sedi elette per le degustazioni di vini Triple A, la più grande selezione di vini naturali della provincia di Milano.

Continua fino al 12 giugno la rassegna dedicata a ricercati vini di nicchia e produttori di Francia, Italia e Slovenia. Ecco il calendario delle degustazioni, con inizio alle ore 20: 17 aprile: Domaine de L’Ecu dalla Loira; 15 maggio Chateau Du Roquefort dalla Provenza; 12 giugno Azienda Movia dalla Slovenia.

Nella cantina Enò, spazio intimo e conviviale con arredi in legno naturale e mattoni a vista, si possono degustare i vini “Triple A”, dialogare a tu per tu con i maggiori produttori di questa nicchia enologica e acquistare vini, liquori, distillati e specialità gourmand da abbinare. La sfida che anima il movimento è quella di restituire al vino la dignità di essere un mito, rinunciando alla standardizzazione introdotta dalla chimica a vantaggio della riscoperta dell’impronta del vitigno, del terroir e della personalità del singolo produttore, così come della difesa di una vinificazione poco interventista.

Osteria del Portone si affaccia sulla piazza principale che guarda al Castello Mediceo: una targa appesa alle pareti ne attesta la storicità fin dal 1722 con l’esistenza di una locanda munita di stallazzo a dieci km da Milano, lungo l’antica via Emilia. La gestione familiare è condotta dallo chef Luca Daniotti e Mara Zambelli, la responsabile di sala con Antonio Daniotti.

www.osteriadelportone.com

 

 

Franciacorta Stage e Franciacorta Summer Festival

La Franciacorta sarà attraversata dal 101°Giro d’Italia, con una tappa a circuito che si svolgerà il 23 maggio. Franciacorta Stage, così si chiama, toccherà Ome, Rodengo Saiano, Paderno Franciacorta, Bornato, Cazzago S. Martino, Erbusco, Corte Franca, Iseo, Provaglio d’Iseo, Monticelli Brusati, Passirano, Corte Franca e arriverà a Iseo.

Un’altra occasione di notorietà, com’è stato per il grande progetto di The Floating Piers dell’artista Christo nel 2016. Tornerà in giugno Franciacorta Summer Festival, la rassega che richiama da anni migliaia di wine lovers italiani e stranieri. Prenderà il via, dall’1 al 3 giugno, con un long weekend dedicato al Food. Venerdì ristoranti, trattorie, agriturismo, winebar della Strada proporranno il loro personalissimo Menu Festival, creato utilizzando prodotti del territorio. Il sabato sarà dedicato alla scoperta della Franciacorta, dei suoi vini e dei suoi prodotti. Le cantine organizzeranno micro eventi a tema, visite guidate e degustazioni.

Domenica grande festa nel parco della settecentesca Villa Fassati Barba di Passirano con piatti d’autore a base di prodotti del territorio; in una serie di isole tematiche, si potranno degustare varie tipologie di Franciacorta.

l successivi weekend di giugno saranno dedicati ciascuno ad un tema: il fine settimana 9/10 giugno allo sport e all’outdoor con itinerari in bicicletta, a piedi, in vespa o in auto vintage con tappa nelle cantine, pic nic nei vigneti e attività all’aria aperta. Il fine settimana 16/17 giugno sarà dedicato all’arte e alla cultura: mostre, esposizioni, visite guidate alla scoperta dei luoghi più segreti e affascinanti della Franciacorta con il patrocinio del FAI e in collaborazione con i Comuni di Terra della Franciacorta. Il fine settimana 23/24 giugno sarà infine dedicato alla musica con concerti in cantine e luoghi di particolare fascino.

www.festivalfranciacorta.itwww.stradadelfranciacorta.it

 

 

Download PDF