Camelie Locarno, dal 21 al 25 marzo. La 21esima edizione sulla riva settentrionale del Lago Maggiore

Locarno, località turistica italofona, la più calda città della Svizzera adagiata sulla riva settentrionale del Lago Maggiore. 2.300 ore di sole all’anno e una chiesa la cui fondazione rimanda ad un’apparizione mariana.

La vegetazione meridionale, caratterizzata da palme o limoni, cresce al centro di Locarno conferendole il suo particolare fascino. Il suo cuore è la Piazza Grande, famosa per il festival cinematografico che vi si tiene ogni anno. Gli stretti vicoli del centro storico convergono tutti verso la Piazza. A margine del centro storico si erge la fortificazione del Castello Visconteo, risalente al XII secolo, di cui un quinto circa si conserva ancora nello stato originale; ospita il Museo Civico, che espone oggetti d’epoca romana

Al di sopra di Locarno, a Orselina, si trova il Santuario della Madonna del Sasso del XV secolo, la cui fondazione si rimanda ad un’apparizione mariana. È la principale attrattiva turistica di Locarno, con una fantastica vista sulla città, sul lago e sulle montagne; un luogo di pellegrinaggio con opere d’arte raggiungibile con la funicolare.

 

Da mercoledì 21 a domenica 25 marzo 2018 torna per la 21esima volta Camelie Locarno, vero e proprio punto d’incontro per gli appassionanti di mezzo mondo.

La rinomata rassegna ticinese si svolgerà quest’anno al Parco delle Camelie di Locarno, una meravigliosa oasi verde adagiata sul delta del fiume Maggia, e, in contemporanea al Palazzo della Sopracenerina, stabile di sobria eleganza che si affaccia sull’ampia e centralissima Piazza Grande, con i suoi portici in stile lombardo, i suoi negozi e i suoi eventi. La mostra ospita più di 200 varietà di camelie recise, presentate in un allestimento di grande suggestione e curato nei minimi dettagli.

 

Lo splendido Parco delle Camelie di Locarno, che si estende su una superficie di 10’000 metri quadrati in riva al lago Maggiore, si fregia del marchio “Garden of excellence” attribuito dall’International Camellia Society ai giardini più belli e che vantano le collezioni di piante più significative. Il giardino è la dimora di oltre un migliaio di piante e quasi altrettante varietà di camelie che fra marzo ed aprile si offrono allo sguardo del visitatore nel momento di massima fioritura e bellezza. Per Camelie Locarno, il parco accoglierà anche delle installazioni floreali, un bar e il tradizionale mercato dedicato alla vendita di piante.

 

Come tutti gli anni non mancheranno i momenti collaterali. Da segnalare in particolare il primo appuntamento della rassegna Concerti delle camelie, che venerdì 23 marzo, alle 20.30, nel salone della Sopracenerina, ospiterà uno dei più grandi flautisti del mondo, Maurice Steger, che si esibirà con Fiorenza de Donatis, violino, Hille Perle, viola da gamba e Sebastian Wierard, clavicembalo. In collaborazione con l’associazione artistica Osa! sabato 24 marzo verrà invece presentato ad Ascona, al Parco dei Poeti, lo spettacolo “Gli antenati con le radici” -  Fruscio di foglie e movimenti poetici.

 

Info utili:

La mostra e il parco saranno aperti dalle ore 9.30 alle ore 18.00. Costo biglietto di circa 5 franchi per la visita del solo parco, 8 franchi per l’esposizione al Palazzo della Sopracenerina, 10 franchi per le due visite combinate. Fino a 16 anni l’entrata è gratuita. Viene proposto anche un biglietto combinato che consente un’escursione in battello e l’entrata al Parco botanico delle Isole di Brissago.

RailAway emetterà un biglietto speciale a prezzo ridotto (20% sull’entrata alla manifestazione) acquistabile nelle principali stazioni delle Ferrovie federali svizzere.

Con il biglietto di Camelie Locarno il visitatore ottiene anche una serie di riduzioni per la funicolare del Sacro Monte della Madonna del Sasso, la funivia di Cardada, l’entrata al Lido di Locarno.

 

Per maggiori informazioni www.ascona-locarno.com

Social network Facebook: Ascona-Locarno Turismo  /  Twitter: @asconalocarno

 

 

 

Download PDF