Arredo & design

Recupero di aree dismesse, valorizzazione di spazi e di edifici industriali, arredi sofisticati e architettura del benessere per i condomini

di Paola Ranieri

 

Monregalesi luxury showroom by Fernando Cesar Mosca

800 m2 quadrati di superficie dedicati al lusso ed all’esclusività in tutte le sue espressioni: nasce a Cuneo il primo showroom del brand Monregalesi, una luxury collection di prodotti di arredamento che unisce valori e forme della tradizione a forti valenze emozionali, nata da un’idea di Lorenzo Olivero, già CEO della Brains and Partners Srl.

Lo spazio, progettato dall’ architetto Fernando Cesar Mosca, art director del brand, è pensato per essere un format da riproporre nelle più importanti capitali del mondo.

Si tratta di un progetto ambizioso e coraggioso, sia dal punto di vista formale sia da quello progettuale, costruito sui concetti di “memoria di famiglia, significati e accoglienza”.

Tutto lo spazio è scandito da figure spaziali tridimensionali che identificano le diverse aree dello show room, utilizzando materiali diversi in grado di offrire sensazioni diverse a livello visivo e sensoriale, in un gioco di citazioni di elementi classici, archetipi formali ed elementi di tradizione locale.

Nella Reception, spazio di grande impatto a pianta ovale, spicca sul pavimento una traccia che riproduce il disegno della cupola della Mole Antonelliana.

Un emozionante prisma ottagonale è invece il segno distintivo del primo spazio dello show room. Segue un secondo spazio con tre aree articolate lungo un porticato virtuale, ispirato a quello che si trova alla base della Mole Antonelliana.

Anche nell’ ultimo spazio, riservato rispettivamente all’ufficio tecnico e all’ufficio amministrativo, prevale un’atmosfera magica e fantastica, che culmina in un giardino verticale dove la ricerca dell’eccellenza della qualità ambientale dell’area di lavoro si trasforma nell’essenza stessa dello spazio.

www.architettofmosca.com

 

Alessandro Scandurra e Uptown a 7 stelle

Il primo lotto di UpTown Milano, progetto architettonico coordinato da Alessandro Scandurra con l’ingegnere Umberto Zanetti è stato certificato “7 Stelle” sulla base del protocollo elaborato dal Politecnico di Milano e attribuito dalla società Seven Stars, la start up nata nel 2015 per dare seguito all’idea di elaborare un protocollo di certificazione dei condomini in Italia. Fra le decine di criteri che devono essere soddisfatti per vedersi assegnate le 7 stelle si contano non sono gli aspetti tecnici e di classificazione energetica, ma anche l’efficienza della gestione e i servizi alla persona. Gli indicatori riguardano tre macro aree di sostenibilità: ambientale, economica e sociale.

Un tema caro ad Alessandro Scandurra, quello dell’architettura del benessere: “attraverso la tecnologia bisogna creare un certo comfort ambientale, integrandolo con gli elementi dell’architettura per avere come risultato spazi semplici e confortevoli. Si tratta di benessere percepito e non manifesto”. Uptown, il primo smart district milanese, pensato per rendere facile e piacevole la vita delle persone in ogni dettaglio, riqualifica un’area di 900mila metri quadrati situata a nord-ovest di Milano.

Nel contesto di Uptown, Alessandro Scandurra, con Scandurra studio, presenta il progetto Cascina Merlata, all’interno del futuro sito di espansione dell’area Expo 2015, con l’obiettivo della creazione di un sistema residenziale aperto e in continuità con la struttura urbana e paesaggistica esistente, acquistabile a costi contenuti.

www.scandurrastudio.com

 

Il design contemporaneo delle collezioni Mobart Ben per un antico fienile ristrutturato

Un progetto dove il legno e il profumo della tradizione fanno da sovrani. Un antico e tradizionale fienile – chiamato Tablè Tisleri – situato sulle Dolomiti Bellunesi è tornato a vivere dopo una sapiente e accurata ristrutturazione che ha visto protagoniste le collezioni Mobart Ben.

La Maison agordina – punto di riferimento su tutto il territorio per la progettazione e realizzazione di arredi e finiture in legno, su misura e su progetto – ha infatti progettato e realizzato l’arredo in legno di tutta la zona living.

I proprietari, nel rispetto dell’architettura originaria della struttura, hanno mantenuto la travatura del tetto a vista e hanno scelto soluzioni d’arredo su misura, affiancando alcuni pezzi di design.

Per la cucina è stata studiata una composizione a ferro di cavallo, posizionata al centro della stanza, dallo stile moderno ed estremamente minimale.  Quasi ad abbracciare la composizione su due lati, un bancone snack, caratterizzato da un piano di forte spessore e una struttura a doghe orizzontali di diversa larghezza, realizzato completamente in legno vecchio recuperato da antichi fienili, opportunamente pulito a mano dalle schegge e dalle impurità, e finito con oli naturali effetto “velluto” per idratarlo e garantire l’idrorepellenza. Anche per la libreria, che fa da scenografia all’angolo lettura, è stato utilizzato un legno antico recuperato e trattato. Un rifugio domestico caldo ed accogliente, capace di trasmettere pace, attraverso una nuova spazialità e una profonda armonia tra natura e ambiente.

Tutte le collezioni MOBART BEN sono realizzate con materiali e legnami pregiati rigorosamente Made in Italy, quali Abete, Larice delle Dolomiti e Rovere, proposti nelle varianti levigato, spazzolato profondo, piallato a mano oppure spaccato con un effetto vissuto.

www.artben.it

 

Doimo Cucine presenta le nuove collezioni Vogue: un inno al lusso contemporaneo

Doimo Cucine, azienda del Gruppo Doimo, propone le nuove soluzioni della linea Vogue: due versioni – Luxury e Contemporary – che con la loro estetica rispondono alla perfezione alle nuove tendenze dell’abitare classico contemporaneo e incontrano un gusto sempre più internazionale.

Dettagli preziosi, decori originali, ante a telaio e materiali ricercati vengono sapientemente combinati tra loro per offrire soluzioni eleganti e sofisticate in cui la tradizione artigiana tutta italiana risplende di una nuova contemporaneità. Le collezioni Vogue rappresentano, infatti, un perfetto mix tra tradizione e modernità, all’insegna di un lusso “semplice” che ammalia con il gioco di contrasti e fusione tra piani di lavoro, raffinate maniglie e ante a telaio.

Vogue Luxury è un susseguirsi di dettagli preziosi e ricercati, è il piacere dello sfarzo con eleganza offerto da gambe decorate per mobili, tavoli e consolle, riccioli, piedini ovali, ante in acciaio inox mirror incise e maniglie in marmo.

Vogue Contemporary lavora sui diversi elementi della cucina per offrire uno stile attuale, dalla geometria lineare e ricca di piani e volumi a profondità diverse. Le soluzioni giocano con materiali pregiati, dettagli lussuosi, richiami al passato, colonne dispensa con ante in vetro e cornici che abbracciano i mobili.

www.doimocucine.it

 

 

 

Download PDF