Cultura e spettacoli

Al Teatro Franco Parenti di Milano un febbraio ricco di appuntamenti

Dal 6 all’11 è in scena “Locadiera B&B, Uno studio sulla Locandiera di Goldoni”

La commedia di Edoardo Erba, traccia con surreale leggerezza un inedito ritratto dell’Italia di oggi, un Paese amorale, spinto dal desiderio di liberarsi, una volta per tutte, del proprio passato ingombrante, ambiguo, corrotto e ricominciare finalmente daccapo. In un’antica villa che sta per essere trasformata in albergo, Mira si ritrova coinvolta in una strana cena organizzata dal marito con eccentrici uomini d’affari. Il marito non si è presentato e tocca a lei gestire la serata, di cui non capisce clima e finalità. Col procedere della notte, il gioco si fa sempre più pericoloso e ineluttabile. Ma che parte ha Mira? Un thriller ad alta tensione tra humor nero, intrighi, crimini e infatuazioni.

Dal 13 al 21 “La domanda della regina” un’avvincente commedia sulla difficoltà di descrivere le interazioni umane in un mondo complesso, fatta utilizzando gli stessi princìpi che governano l’economia e la finanza.
La Domanda della Regina è una riflessione scanzonata sui nostri limiti, le nostre paure e le nostre aspettative di vincita e i timori di perdita, che, in fondo, costituiscono il cuore delle nostre esistenze.

Dal 13 al 18 febbraio “Hollywood, Come nasce una leggenda” con tre assi della risata come Antonio Catania, Gianluca Ramazzotti e Gigio Alberti in una commedia coinvolgente in cui comicità assoluta e pura follia si fondono agli echi del nazifascismo europeo e della Hollywood del sogno americano. Siamo nell’ufficio del produttore David O. Selznick che sta realizzando la più colossale opera cinematografica di tutti i tempi: Via col vento. Ma dopo oltre due anni di preparazione, insoddisfatto blocca tutto. Convoca allora Victor Fleming, il regista più famoso dell’epoca, per affidargli la regia e Ben Hecht, lo sceneggiatore più abile e veloce disponibile in quel momento a Hollywood, per fargli riscrivere da capo tutta la sceneggiatura. Solo che Hecht è l’unico in tutti gli Stati Uniti d’America a non aver letto Via col vento. Per aiutarlo a districarsi con la complicatissima trama lui e Fleming gli mimeranno tutti i personaggi e le situazioni del romanzo. Basteranno cinque giorni e cinque notti dentro un ufficio degli Studios per creare l’impossibile

Infine dal 16 febbraio al 4 marzo “Delitto e castigo”, in cui la parabola esistenziale di Raskol’nikov che uccide per sentirsi un’anima eletta e non una persona qualsiasi è il punto di partenza per un’analisi profonda sul mistero dell’uomo e sull’impossibilità di ogni giudizio che punti a dividere gli esseri umani in buoni e cattivi, vittime e carnefici, salvati e dannati.

www.teatrofrancoparenti.it

 

Dal 2 al 4 febbraio a Suzzara, in provincia di Mantova, apre le porte alla dodicesima edizione del NebbiaGialla Suzzara Noir Festival, l’attesa manifestazione dedicata alla letteratura gialla, diventata ormai punto di riferimento per gli scrittori e per il pubblico amante del genere e non solo.

Nato dall’idea del noto scrittore e giornalista Paolo Roversi, con il prezioso contributo del Comune di Suzzara e di Piazzalunga Cultura, il NebbiaGialla 2018 compie dodici anni.

Un palcoscenico sempre più ricco che vedrà, in questa edizione, la partecipazione di 39 autori.

Anche per il 2018, il Festival promuoverà l’assegnazione del Premio NebbiaGialla per racconti inediti realizzato in collaborazione con il Giallo Mondadori, la storica collana di narrativa dedicata ai generi noir e poliziesco pubblicata dalla Arnoldo Mondadori Editore.

Sarà anche promossa la terza edizione del Premio NebbiaGialla per romanzi inediti in collaborazione con la casa editrice Novecento.

Inoltre, durante i giorni della rassegna verrà diffuso il bando della nona edizione del premio NebbiaGialla per la letteratura noir e poliziesca per romanzi editi, al cui vincitore verrà assegnata un’opera d’arte realizzata da un importante artista contemporaneo: il premio verrà consegnato a settembre 2018.

Atmosfere noir, dibattiti, tradizione, cultura e soprattutto tanta voglia di leggere, discutere,

appassionare aspettano tutti i partecipanti.

www.nebbiagialla.eu

 

Dal 13 febbraio al Teatro Nazionale Che Banca! di Milano debutta la prima produzione italiana del musical “Mary Poppins

La magica storia della tata più celebre del mondo sbarca finalmente a Milano in uno show fatto di incredibili effetti e coinvolgenti coreografie, ma soprattutto canzoni indimenticabili come “Supercalifragilistichespiralidoso”, “Cam caminì”, “Com’è bello passeggiar con Mary” e “Un poco di zucchero”, tutte suonate da un‘orchestra dal vivo.

La versione teatrale di Mary Poppins è un riadattamento dei meravigliosi racconti di P.L. Travers e dell’amato film di Walt Disney con Julie Andrews del 1964 che vinse ben 5 Oscar e che avrà un suo sequel nel 2018.

Straordinarie coreografie, spettacolari cambi scena, costumi suntuosi e incredibili effetti speciali accompagneranno le avventure della tata Mary Poppins, della famiglia Banks, e di tutti i personaggi più o meno reali che popolano questa stupenda storia, dove “Tutto può accadere se ci credi!”

http://marypoppinsilmusical.com

 

 

 

 

Dal 22 al 25 febbraio Milano sarà teatro de I Boreali, un festival interamente dedicato al Nord, che propone 15 giorni di incontri con scrittori, registi, intellettuali nordici e italiani, concerti ed eventi dedicati alla musica, una rassegna di cinema, workshop per bambini, corsi di lingua, performance, seminari e teatro. In collaborazione con Be Nordic, 62 ospiti, 12 sedi, 45 incontri e 44 partner.

Tra gli eventi da segnalare l’adattamento teatrale di due capolavori cinematografici di Ingmar Bergman, “Dopo la prova/Persona” al Piccolo Teatro di Milano, il concerto jazz del pianista e compositore norvegese Jon Balke all’Orto Botanico di Città Studi, la rassegna di cinema nordico contemporaneo, l’incontro con Fredrik Sjöberg al Museo di Storia Naturale, corsi gratuiti di lingua, il racconto omaggio a Knut Hamsun di Luca Scarlini, le letture di Federica Toti, le lezioni di Fulvio Ferrari sui grandi scrittori del Nord e molto altro ancora.

www.Iboreali.com

 

di Sara Marchesi

 

 

 

Download PDF