Arredo & design

Progetti imponenti a Losanna e ad Abu Dhabi per la cultura e la sostenibilità, una dimora “regale” che diventa B&B in Olanda

di Paola Ranieri

A Losanna Aquatis: un progetto dedicato agli ecosistemi

E’ stato appena inaugurato sulle alture di Losanna l più grande acquario d’acqua dolce e vivario d’Europa: Aquatis (Aqua-Acqua T-erra I-Innovazione S-cienza).

Dopo 6 anni di lavori ed un consistente impegno economico, già si profila come primo complesso elvetico dedicato agli ecosistemi ed allo sviluppo sostenibile. Un polo che, in chiave ludica e accattivante, intende sensibilizzare il pubblico ai tempi dell’ambiente e del risparmio idrico.

La struttura, esternamente ornata da placche metalliche che ricordano le scaglie dei pesci ospita sue due piani vasche per una capacità complessiva di due milioni di litri di acqua dolce, 20 ecosistemi diversi, 46 acquari / vivarium / terrari, 100 rettili e 10’000 pesci provenienti dai 5 continenti.

www.aquatis.ch

 

L’architetto francese Jean Nouvel firma il nuovissimo Louvre Abu Dhabi

Il Louvre Abu Dhabi aprirà le porte al pubblico l’11 novembre. È il primo museo del suo genere nel mondo arabo: un’esposizione universale che si concentra su storie umane condivise attraverso civiltà e culture.

Situato ad Abu Dhabi, la capitale degli Emirati Arabi Uniti (EAU), il Louvre Abu Dhabi è stato progettato come una città-museo (medina araba) sotto una vasta cupola argentata dall’architetto francese Jean Nouvel, vincitore del premio Pritzker.

I visitatori potranno passeggiare attraverso le promenade che si affacciano sul mare sotto la cupola che misura 180 metri, composta da quasi 8.000 singole stelle metalliche incastonate in un complesso disegno geometrico. Quando filtrano i raggi del sole creano una “pioggia di luce” (rain of light) in movimento sotto la cupola, che ricorda le foglie degli alberi di palma che si sovrappongono nelle oasi degli Emirati Arabi Uniti.

Basato su un progetto scientifico e culturale innovativo che combina l’esperienza di 13 musei e istituzioni francesi guidati dall’Agence France-Muséums, il Louvre Abu Dhabi offrirà ai visitatori sicuramente un’esperienza unica.

Sarà in mostra una importante raccolta di opere d’arte e reperti del museo, oltre ai prestiti provenienti da selezionati musei francesi. Questi capolavori coprono la totalità dell’esistenza umana: dagli oggetti preistorici alle opere d’arte contemporanee commissionate, evidenziando temi e idee universali e segnando un nuovo inizio rispetto alla museografia tradizionale che spesso separa le esperienze artistiche in base all’origine. Oltre alle gallerie, il museo offrirà mostre temporanee, un museo per bambini, un auditorium, un ristorante, una boutique e una caffetteria.

Jean Nouvel, l’architetto del Louvre Abu Dhabi: “Dopo undici anni di studi e costruzione, gli ospiti entreranno in un luogo di luce, un posto di incontro rivelatore di un numero planetario di culture che attraversano mari e secoli. È un’architettura che protegge i suoi tesori, è un omaggio alla città araba, alla sua poesia attraverso la geometria e la luce, e, sotto la sua immense cupola, c’è una evocazione di temporalità che segna inesorabilmente le ore, i giorni, e il passaggio delle nostre vite”.

www.tcaabudhabi.ae

 

De Salon”: il B&B più regale de L’Aia

“De Salon” è il bed & breakfast più regale de L’Aia.

Situato nel cuore della città, l’edificio che ospita questa struttura esclusiva fu costruito intorno al 1701 secondo il progetto del famoso architetto Daniel Marot, e prese il nome di “Maison Fagel” in onore di François Fagel, importante personaggio dell’epoca.

Nel 1859, il re Guglielmo III divenne proprietario dell’immobile, che custodì per trent’anni, e la cui gran parte è ancor oggi perfettamente conservata nel suo stato originario.

A rendere particolare De Salon quindi sono la sua storia, la location e la qualità. Collocato in una delle più belle zone della città, Noordeinde, famosa per le boutique esclusive, “De Salon” permette di raggiungere facilmente le principali attrazioni: gli edifici del Parlamento “Binnenhof”, il museo Mauritshuis, il museo Escher, il Palazzo della Pace, e il Panorama Mesdag. Inoltre, vanta un vicino di casa illustre: il Re in persona, Willem-Alexander, la cui sede lavorativa è il vicinissimo Palazzo Noordeinde.

www.holland.com

 

ArteArredo Schleret: sontuosità e raffinatezza

Un appartamento completo, sontuoso e di grande raffinatezza.

ArteArredo Schleret offre una panoramica completa delle sue collezioni capaci di donare ad ogni ambiente quel tocco unico che contraddistingue la maison.

Poltrone Just, arredo eclettico e dal tono moderno, la bergère Just è caratterizzata dal raro color “taupe” ed è esternamente rivestita da un tessuto verde damascato a fasce. La finitura è in foglia d’oro decapè.

Tavolino Fedora con piano in onice bianco bordato in palissandro e struttura con decori in foglia d’oro applicata su una base in noce color miele. Il tavolino Fedora, prezioso negli inserti in bronzo che creano un effetto ricciolo sulle gambe, e nella fascia decorativa, sempre in bronzo, che corre lungo tutto il suo perimetro.

Il divano Grace è un modello dal tono intimo e accogliente: il velluto bianco si combina con il damascato argento e il bianco perla, mentre la lavorazione a conchiglia della tappezzeria è un’opera di alto livello sartoriale. La finitura è in foglia oro decapè.

Il divano Notorious è rivestito dal tessuto nei toni del verde e del beige usato anche per le bergère Just, di cui è il perfetto completamento. Diventato ormai un classico di ArteArredo Schleret, è un modello duttile che può essere proposto sia in ambienti classici sia in contesti contemporanei.

www.artearredo.net

 

Download PDF