Terre di Rossini e di Raffaello: Pesaro e Urbino la provincia plurale nell’unica regione plurale d’Italia, le Marche

“Un territorio unico, soprattutto dal punto di vista dell’offerta turistica, ci ha sottolineato Amerigo Varotti, perché nello spazio di poche decine di chilometri convivono mare e monti, spiagge sabbiose e di ciotoli, alcuni dei borghi più belli e i parchi naturali, le atmosfere suggestive e silenziose dell’entroterra e le ville storiche, la possibilità di fare sport e terme, l’enogastronomia e i luoghi di cultura, le rocche e le chiese”. E poi ci sono le figure simbolo, veri e propri testimonial immortali: da Rossini a Raffaello, dalla Tebaldi a Bramante, da Lisippo alla Gioconda fino a Valentino Rossi e Luciano Pavarotti.

Contrasti infiniti, “una straordinaria contaminazione di generi e di tradizioni, che rendono questo territorio uno scrigno di sorprese, all’interno del quale, nel corso degli anni, si è diffusa la cultura dell’ospitalità, creando le condizioni per diventare ambiente ideale per una vacanza, possibile tutto l’anno, all’insegna del relax e della bellezza”.

Pesaro e Urbino si è completamente reinventata: un cambiamento epocale per una provincia che è stata nei secoli prima agricola e poi a forte vocazione manifatturiera. Sinergie importanti hanno permesso alla provincia di ospitare eventi e iniziative per dialogare costantemente con tutti coloro che, Italia e nel mondo, condividono la passione per una vacanza bella e di qualità, in un ambiente protetto e sicuro. 40 km di costa con relativo entroterra, tutto da scoprire.

Un condensato di tutto ciò che l’Italia offre, in una provincia…

 

Tanti gli eventi organizzati per l’estate nelle città ma anche in tutti i comuni che fan parte dell’Unione Pro Loco Pesaro Urbino.

Giornate a tema, rievocazioni storiche, sagre di tutti i tipi, esposizioni e mercatini di prodotti del territorio… tra i tanti, a Pesaro, il ROF (10-22 agosto 2017) che catalizza viaggiatori, curiosi e amanti del festival rossiniano.

Fino a settembre CandelarArte Festival 2017, presso la Sala del Capitano di Candelara ci saranno una serie di eventi culturali: mostre, concerti, visite guidate, spettacoli teatrali e performance artistiche.

 

Ma sono in calendario eventi importanti in tutti i mesi dell’anno, fino ai grandi festeggiamenti di dicembre, i particolari mercatini di Natale, presepi viventi…e poi il carnevale, particolarmente sentito e festeggiato in queste zone… insomma un bel territorio aperto al turismo e con tanta voglia di fare e dare.

 

Per maggiori informazioni: www.turismo.pesarourbino.itwww.unplipesarourbino.it

 

 

 

 

 

 

Download PDF