Novità editoriali

“New York al femminile” di Elisa B. Pasino (Morellini Editore)

Da sole o in gruppetti di amiche, le donne sono diventate protagoniste dei loro viaggi. Scelgono, prenotano, soggiornano in autonomia. E, una volta arrivate a destinazione, perlustrano la loro meta alla ricerca dei luoghi più belli: musei, monumenti, certo, ma anche negozi e locali all’ultima moda. Una guida pensata per loro è quello che ci vuole, soprattutto se si va in una metropoli come New York, città che non smette mai di affascinare. Seguendo l’autrice si va alla scoperta dei luoghi che le newyorkesi amano di più, gli scorci da non perdere, i giardini nascosti tra i grattacieli, i locali e i negozi alla moda e quelli più tradizionali. A Manhattan e Brooklyn, ma anche negli altri distretti: Queens, Bronx e Staten Island. Pagine 168. Euro 11,90.

Della stessa collana e casa editrice sono uscite di recente: “Bologna al femminile”, di Donatella Luccarini, dedicata alla città che accoglie le turiste con i suoi lunghi portici, nel centro storico, dove passeggiare anche nei giorni di pioggia, scoprire negozi e gustare l’ottima cucina. Pagine 184. Euro 12,90.

“Roma al femminile” di Giancarla Babino che racconta una metropoli da godere con calma, tra meraviglie artistiche e architettoniche, musei, gallerie e ristoranti in stile romanesco, dove gustare pizza al trancio e supplì. Pagine 144. Euro 11,90 www.morellinieditore.it

 

 

“Il cammino di santa Barbara. A piedi in Sardegna tra storia e natura” di Giampiero Pinna (Terre di Mezzo Editore)

Il cammino minerario di santa Barbara è un itinerario storico, culturale, ambientale e religioso che si sviluppa per circa 250 chilometri lungo gli antichi cammini minerari che attraversano i luoghi di culto e le chiese dedicate alla santa patrona dei minatori, nel grande bacino minerario dismesso del Sulcis Iglesiente Guspinese, che include il 65 per cento dell’intera superficie del Parco geominerario storico ambientale della Sardegna, riconosciuto dall’Unesco. Attraverso i luoghi di culto dedicati a Santa Barbara si vogliono riscoprire gli antichi cammini storici delle miniere costituiti dai sentieri percorsi dai minatori per recarsi nei posti di lavoro e dalle vecchie mulattiere e ferrovie realizzate in passato per il trasporto dei minerali grezzi e mercantili, lungo i quali è conservato lo straordinario patrimonio tecnico-scientifico, storico-culturale, paesaggistico-ambientale e socio-antropologico della millenaria epopea mineraria della Sardegna, che ha contribuito a far nascere la civiltà industriale del continente europeo.

Dal mare cristallino di Sant’Antioco alle fitte foreste del Marganai, dalle bianche dune di Piscinas alle spettacolari grotte di Is Zuddas, un viaggio indimenticabile alla scoperta della Sardegna sud-occidentale, tra suggestive miniere dismesse, gallerie affacciate sugli scogli, villaggi fantasma e antiche ferrovie che si perdono nei boschi.  Un percorso ad anello che da Iglesias si snoda lungo le piste e i sentieri battuti dai minatori, lungo 8.000 anni di storia, dal Neolitico al Novecento. Con tutte le informazioni utili: quando partire, cosa portare, le mappe, le altimetrie, i dislivelli, la descrizione del percorso, dove dormire, i luoghi da visitare. E, inoltre, le storie e le testimonianze di chi ha lavorato in miniera. Pagine 180. Euro 18 www.terre.it

 

 

“Gli Stuart. Re, regine e martiri” di Allan Massie (Della Porta Editore)

Visitare la Scozia significa immergersi nella storia. Persone e cose la raccontano in ogni luogo, rievocando le epiche battaglie dei clan rivali o raccontando le leggende dei fantasmi, intrecciate con le vicende dei nobili abitanti dei castelli, dove gli arredi fastosi sono rimasti intatti. Il più famoso e spettacolare, il Castello di Edimburgo, nella parte più antica, la Cappella di Santa Margherita, risale al 1100. Le sue sale custodiscono le testimonianze del passato, tra queste i gioielli della corona e la Stone of Destiny, il cuscino di pietra sul quale Giacobbe sognò una scala di angeli che collegava la terra al cielo, usata da sempre come trono di incoronazione dei re, di Scozia e del Regno Unito. Il trono di pietra, portato dai sovrani dalla Scozia in Inghilterra, rimase a Londra, nella cattedrale di Westminster fino al 1996.  Proprio la conquista della corona e del potere fa da filo conduttore della storia degli Stuart, una dinastia dalle ambizioni sfrenate, perseguite con tradimenti e atti di coraggio. Raccontato con perizia, il saggio di Allan Massie è la cronaca avvincente di intrighi, atti eroici e grandi aspirazioni, ma è anche la storia di come Scozia e Inghilterra intrecciarono i loro destini dando origine al Regno Unito e al mondo moderno.  Attingendo a fonti storiche e letterarie, Allan Massie narra la saga familiare e politica degli Stuart, giunti dalla Bretagna e saliti sul trono di Scozia e d’Inghilterra. Il libro fa rivivere personaggi noti come Maria Stuarda, Giacomo I e Carlo il re martire, e rivela una famiglia capace di forti passioni e feroci rivalità, nonché di affetti profondi. Pagine 380. Prezzo Euro19.50 www.dellaportaeditori.it

 

“Catari sul Garda. Madddalena l’apostola e il vescovo donna” di Claudia Farina (Cierre Grafica)

I Catari e il culto della Maddalena sono legati a luoghi, personaggi e riti comuni. Dopo i massacri in Linguadoca, numerosi Catari si rifugiarono a Desenzano e Sirmione sul Garda, fino al rogo nell’ Arena di Verona, il 13 febbraio 1278. Il romanzo narra, su basi storiche, le loro vicende, con personaggi e visioni che ancora oggi li rappresentano: dall’ espansione nella Francia meridionale, nell’Italia settentrionale e in Toscana dalla seconda metà del XII secolo, fino all’annientamento nel secolo successivo. Nonostante la damnatio memoriae della Chiesa di Roma, i Catari sono ancora tra noi. L’indagine sulla Maddalena, con riferimenti ai Vangeli canonici e gnostici, alle tradizioni e alle congetture, illustra la sua figura di apostola, sapiente e sacerdotessa quale erede di antiche conoscenze, trasmesse in segreto fino alle catare donne-vescovo e oltre. Per chi vuole ammirare la Maddalena nell’arte, il libro offre gli indizi per riconoscerla in opere avvincenti. Le città di Sirmione e Desenzano del Garda, rivisitate in divertenti walk about, appaiono in nuova luce, così come il Parco Giardino Sigurtà di Valeggio sul Mincio e la Funivia di Malcesine diventano luoghi di memoria e meditazione. L’intreccio di storia e immaginazione, personaggi medioevali e loro discendenti coinvolgono il lettore fino al rito finale sulle rive del lago, il 13 febbraio 2017. Pagine 125, prezzo Euro 14  www.cierrenet.it

 

 

 

di Rosanna Precchia

 

Download PDF