Trionfo lusitano

La sua storia, la bellezza dei suoi luoghi, il suo patrimonio storico-culturale, un’eccellente tradizione gastronomica e il calore della sua gente. Qui si respirano insieme storia e modernità, tradizione e progresso, profumo di vini rossi ed essenza dell’artigianato. Gli azulejos come testimonianza e carta d’identità di un Paese fedele al suo costume… Lisbona però è molto di più. La capitale portoghese negli ultimi anni ha conosciuto una riqualificazione straordinaria che l’ha resa ancor più luccicante agli occhi delle migliaia di visitatori che ogni anno la scelgono.

 

Turisti ma non solo, perché Lisbona è diventata hub strategico e trasversale, una sorta di meta obbligata. È il caso, ad esempio, del Web Summit, che l’ha resa centro del mondo grazie alla presenza dei guru della tecnologia e di migliaia di appassionati accorsi a Lisbona per la più grande fiera di settore mai realizzata.

Questa città però è sempre più punto di riferimento anche per gli amanti di architettura, arte e design grazie alla presenza del MAAT, risultato di un progetto che esalta il rapporto fra la città e lo spettacolare sito, un lotto sul fiume Tejo, rivolto a sud. Una struttura straordinaria che riesce a dialogare con il paesaggio urbano e naturale, grazie alla possibilità di sfruttare il tetto dell’ambizioso edificio vivendolo  come una piazza, un’arena o teatro dove presentare eventi. Il MAAT e la riqualificazione del lungomare Baixa hanno permesso a Lisbona di aggiudicarsi il Wallpaper Design Awards nella categoria “Best City”. Un riconoscimento di grande prestigio se si considera che la capitale portoghese ha preceduto città come San Francisco e Vienna. Il grande apprezzamento della giuria della rivista Wallpaper ha considerato anche altre eccellenze della città: l’edizione inaugurale dell’arte fiera ARCOLisboa, la Triennale di Architettura e il nuovo Terminal Crociere, firmato dall’architetto João Luís Carrilho da Graça.

 

Inoltre??? Il miglior ostello del mondo è a Lisbona. Il riconoscimento è di Hostel World, la piattaforma di prenotazione più grande al mondo, che con l’istituzione degli “Hoscars” ha premiato i migliori ostelli dopo aver analizzato un milione di recensioni su 33.000 strutture. Un vero e proprio trionfo per Lisbona, che vanta ben quattro ostelli nelle prime quattro posizioni, sei nella top ten della categoria “medie dimensioni”, quella che va dai 76 ai 150 posti letto.

Il miglior ostello del mondo è l’Home Lisbon Hotel: fondato nel 2006 e situato nella zona storica della capitale, ha un team di 12 persone che assicurano il funzionamento della reception 24 ore al giorno e generano un totale di 86 posti letto. Qui ogni sera viene preparato un piatto tipico portoghese come il merluzzo con crema, riso anatra e pollo al limone e un dolce a sorpresa fatto in casa.

Gli Hoscars di Hostel World hanno reso Lisbona vera protagonista della competizione. Sul podio infatti ci sono anche Yes! Lisboa, Lost Inn Lisboa e il Goodmorning Lisboa, quest’ultimo premiato per la migliore atmosfera. Nella top ten anche il Lisbon Destination (8°) e il Lisboa Central (9°).

 

 

Per maggiori informazioni: https://www.visitportugal.com/it

 

 

 

 

 

Download PDF